Enel: Stop a cessioni in Romania, proseguono in Slovacchia

Roma, 25 feb. (LaPresse) - Il cda di Enel ha deciso di sospendere il processo di cessione degli asset di distribuzione e vendita in Romania e di proseguire quello di cessione degli asset di generazione posseduti in Slovacchia. Lo riferisce un comunicato diffuso al termine del consiglio che ha esaminato gli aggiornamenti del piano di dismissione delle partecipazioni del gruppo in Europa dell'Est annunciato lo scorso 10 luglio. La decisione, sottolinea la nota, è stata presa "anche alla luce delle linee strategiche alla base del nuovo piano industriale che sarà presentato alla comunità finanziaria il prossimo 19 marzo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata