Elezioni, S&P: Esito voto non influenzerà a breve rating dell'Italia

New York (New York, Usa), 26 feb. (LaPresse) - Per Standard&Poor's Ratings Services "i risultati delle elezioni generali non hanno implicazioni immediate per i rating sovrani dell'Italia (BBB+/Negative/A-2)". Secondo S&P i "negoziati per formare un nuovo governo è probabile che durino circa un mese". Cosa deciderà Napolitano "sarà un fattore chiave per il merito di credito sovrano dell'Italia". L'importante, per l'agenzia di rating, è che il percorso di risanamento del bilancio non si fermi "dato l'elevato stock del debito pubblico, stimato al 127% del Pil a fine 2012". Secondo S&P qualunque sia il nuovo governo, non avrà un mandato "sufficientemente importante per attuare riforme strutturali, per migliorare la crescita economica dell'Italia e le sue prospettive, con l'economia debole per un lungo periodo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata