Electrolux, raggiunto accordo su solidarietà, proroga di 1 anno

Roma, 26 mar. (LaPresse) - E' stato raggiunto un accordo tra Electrolux e sindacati che proroga l'utilizzo dei contratti di solidarietà per un ulteriore anno. Lo riferisce Anna Trovò, segretario nazionale della Fim Cisl, in una nota diffusa al termine dell'incontro di Mestre tra la direzione dell'azienda, Fim Fiom Uilm nazionali e provinciali e il coordinamento delle Rsu del gruppo Electrolux. Più precisamente la proroga copre i periodi: dal 1 aprile 2014, al 31 marzo 2015, per lo stabilimento di Susegana; dal 1 giugno 2014 al 31 maggio 2015 per Solaro; dal 3 agosto 2014 al 2 agosto 2015 per lo stabilimento di Porcia. I contratti di solidarietà coinvolgeranno 3079 lavoratori tra operai e impiegati dei tre siti.

"L'accordo - precisa Trovò - è stato stipulato anche in riferimento alle novità normative introdotte dal DL 20 marzo 2014 numero 34 emanato dal Governo per sostenere con incentivi contributivi le aziende che utilizzino i contratti di solidarietà per salvaguardare i livelli occupazionali e nel contempo investano in tecnologie innovazione ricerca". La sindacalista sottolinea che "ora il confronto deve proseguire in sede istituzionale per consentire gli approfondimenti e la trattativa in relazione al piano industriale, le missioni produttive e i livelli occupazionali". "Attendiamo quindi - conclude Trovò - una tempestiva e formale convocazione dell'incontro istituzionale annunciato per i primi giorni di aprile con la presenza dei rappresentanti del Governo e delle Regioni per proseguire a quel livello la discussione con l'obiettivo di dare conferme e certezze sul futuro degli impianti italiani ai lavoratori e ai territori interessati".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata