Edison, slitta a 30/10 termine accordi soci italiani e Edf

Milano, 5 set. (LaPresse) - "Abbiamo spostato al 30 ottobre il termine per la definizione degli accordi tra i partner italiani ed Edf, ci siamo dati un po' di tempo". Lo ha detto il ministro dello Sviluppo economico, Paolo Romani, al termine del vertice con il numero uno di Edf Henri Proglio sul riassetto di Edison, all'hotel Principe di Savoia a Milano. Il patto di sindacato scadeva il 15 settembre.


Forte intento di raggiungere accordo tra Edison e Edf "Nel corso del "cordiale" incontro di oggi il ministro dello Sviluppo economico, Paolo Romani, e il numero uno di Edf, Henri Proglio, "sono addivenuti al forte e comune incontro di raggiungere un risultato positivo per le parti conivolte" sul riassetto di Edison. Lo si legge in una nota diffusa dal ministero dello Sviluppo economico. Il faccia a faccia di oggi a Milano è stato definito un "primo cordiale colloquio" in cui il ministro e il numero uno di Edf "hanno avuto un approfondito confronto sul dossier Edison" in cui si è deciso di spostare "al 30 ottobre il termine entro il quale si possono definire gli accordi fra Edf e i partner italiani". "Il ministro - prosegue la nota - ha accolto favorevolmente la possibilita' di Edf a proseguire attivamente l'interlocuzione e la collaborazione sui diversi settori del comparto energetico in Italia e in campo internazionale, anche alla luce della nuova strategia nazionale che il governo sta approntando e che presenterà nella seconda metà di novembre".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata