Dl dignità, Confindustria: Ha creato confusione normativa

Roma, 3 ott. (LaPresse) - "Il14 luglio il decreto dignità ha introdotto una serie di restrizioni sui contratti a tempo determinato, estese anche in parte per quelli in somministrazione. E' troppo presto per valutare gli effetti sull'occupazione a termine e se vi saranno effetti negativi sull'indeterminato, ma quello che è certo è che il decreto dignità ha generato una confusione normativa sui contratti temporanei che inciderà negativamente sulle scelte di avviare o reiterare rapporti di lavoro a termine". Così il Centro Studi di Confindustria nel rapporto 'Dove va l'economia italiana e gli scenari di politica economica'.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata