Disoccupazione sale all'8,6%

Roma, 5 gen. (LaPresse) - Il tasso di disoccupazione nel mese di novembre si attesta all'8,6% in aumento di 0,1 punti percentuali rispetto a ottobre e di 0,4 punti su base annua. Lo rende noto l'Istat, sottolineando che il numero dei disoccupati è pari a 2 milioni e 142mila, in aumento dello 0,7% (+15 mila unità) rispetto a ottobre. Il tasso di disoccupazione giovanile (15-24 anni) a novembre è pari al 30,1%, con un aumento di 0,9 punti percentuali rispetto a ottobre e di 1,8 punti su base annua. Secondo quanto rilevato dall'istituto di statistica, A novembre 2011 gli occupati sono 22.906 mila, in diminuzione dello 0,1% (-28 mila unità) rispetto a ottobre. Il calo riguarda la sola componente femminile. Nel confronto con lo stesso mese dell'anno precedente l'occupazione diminuisce dello 0,3% (-67 mila unità). Gli inattivi tra 15 e 64 anni diminuiscono dello 0,1% rispetto al mese precedente. In confronto a ottobre, il tasso di inattività rimane stabile e pari al 37,8%.

Spicca il dato sulla disoccupazione delle giovani donne nel Mezzogiorno, che nel terzo trimestre 2011 crescendo del +3% su base annua attestandosi al 39%. Segnali negativi anche dal Centro. Nel periodo luglio-settembre il tasso di disoccupazione dei giovani tra 15 e 24 anni tocca il 26,5% (era il 24,7% un anno prima): l'indicatore sui giovani aumenta per gli uomini in tutte le ripartizioni, ma in misura più intensa nel Centro (+5,9% al 24,6%), dove il tasso cresce diffusamente anche per le donne (+4% al 31%). Al Nord, nel terzo trimestre, la disoccupazione giovanile si attesta al 19,1%, con le donne che hanno mostrato un tasso del 20,6%.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata