Dexia, Ue: via libera provvisorio a nazionalizzazione Belgio

Bruxelles (Belgio), 17 ott. (LaPresse) - La Commissione europea ha approvato provvisoriamente, in base alle norme sugli aiuti di Stato, la nazionalizzazione della seconda più grande banca del Belgio, Dexia Banque Belgique (DBB), attraverso la sua acquisizione da parte dello Stato belga per 4 miliardi di euro. E' quanto emerge da una nota dell'Ue. La Commissione riconosce che "la misura è necessaria per preservare la stabilità finanziaria. Tuttavia, in questa fase, la Commissione non è in grado di concludere che l'acquisizione da parte del Belgio è conforme con le regole sugli aiuti di Stato". L'Ue sottolinea che il governo di Bruxelles "ha sei mesi per notificare un nuovo piano di ristrutturazione della banca".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata