Dexia, azioni tornano agli scambi e crollano del 33%

Bruxelles (Belgio), 10 ott. (LaPresse/AP) - Le azioni della banca Dexia sono crollate del 33% a 0,57 euro alla ripresa della quotazione nel pomeriggio, dopo la sospensione decisa giovedì. Il tonfo del titolo è arrivato nonostante i governi di Belgio, Francia e Lussemburgo si siano accordati per garantire fino a 90 miliardi di euro per la cosiddetta bad bank, nella quale verranno convogliati i titoli tossici del gruppo franco-belga in crisi di liquidità. Il governo di Bruxelles ha inoltre annunciato che comprerà la filiale belga dell'istituto per 4 miliardi di euro, nell'ambito del progetto di ristrutturazione del gruppo bancario.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata