Def, Padoan: Bene crescita nei primi 3 mesi 2016, si consoliderà
Il ministro dell'Economia in audizione alla Camera

 Nel primo trimestre del 2016 la crescita "sembra aver ripreso slancio" e nel corso dell'anno la ripresa "continuerà e si consoliderà. l Governo mantiene una politica fiscale rigorosa e mette in atto il percorso di riforme per far ripartire il  Paese nonostante" il quadro internazionale presenti "evidenti peggioramenti". Così il ministro dell'Economia e delle finanze, Pier Carlo Padoan nel corso di un'audizione alla Camera sull'attività conoscitiva preliminare all'esame del Documento di economia e finanza 2016. 

  Il governo ha intrapreso "uno sforzo per le riforme ambizioso, ampio e profondo. Tuttavia resta ancora molto da fare anche per l'ampiezza dello sforzo intrapreso" ha sottolineato il ministro. "Le riforme - ha aggiunto - necessitano di tempo per produrre gli effetti attesi".
 

Il ministro ha sottolineato: la riduzione del debito "resta obiettivo prioritario del governo" ed è "fondamentale per la fiducia dei mercati". Una marcata stretta fiscale potrebbe causare ulteriori effetti depressivi". "Politiche di stampo restrittivo - ha aggiunto - potrebbero risultare contraddittorie in un'ottica di slancio della ripresa". "La sterilizzazione delle clausole di salvaguardia avverrà attuando una manovra alternativa che verrà definita nei prossimi mesi". La sterilizzazione della clausole avverrà attraverso "misure di revisione della spesa pubblica e interventi che accrescono l'adempimento riducendo i margini di evasione ed elusione" fiscale.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata