Def, Juncker: Ue attende dettagli, ma Italia su strada giusta
"Siamo continuamente in contatto con Gentiloni che è il buon senso fatto premier e Padoan che è un ottimo ministro"

"Non ho ancora visto nel dettaglio il Def e la manovra correttiva, per cui non posso dare un giudizio circostanziato. Ma certamente l'impegno del governo italiano va nella buona direzione". Così il presidente della Commissione Ue, Jean-Claude Juncker, in un'intervista a 'La Repubblica'. "Siamo continuamente in contatto sia con Gentiloni - ha aggiunto -, che è il buon senso fatto premier, sia con Padoan, che è un ottimo ministro. L'Italia sta facendo grandi sforzi per tenere sotto controllo il proprio deficit pubblico". "Tuttavia, sul medio e lungo periodo, per salvare se stessi e l'Unione monetaria, è necessario che gli italiani risanino in modo decisivo le proprie finanze pubbliche e in particolare il loro enorme debito pubblico".
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata