Debito/Pil a livelli record: sale al 126,1%

Bruxelles (Belgio), 24 ott. (LaPresse) - Il debito pubblico dell'Italia sale alla quota record del 126,1% rispetto al Pil. E' quanto rileva l'Eurostat. Il debito pubblico dell'eurozona ha raggiunto il 90% del Pil nel secondo trimestre 2012, rispetto all'88,2% registrato nei tre mesi precedenti. Nell'Ue a 27 Paesi il debito è cresciuto dall'83,5% del periodo gennaio-marzo all'84,9% del trimestre successivo. E' quello della Grecia il più alto debito pubblico tra i Paesi Ue, seguito da quello dell'Italia. Il rapporto ellenico si è attestato al 150,3%. Sotto pressione anche Portogallo, che mostra un debito/Pil pari al 117,5%, e Irlanda (111,5%). Tra i Paesi dell'eurozona colpiti dalla crisi del debito la Spagna mostra un forte incremento dell'indice su base annua (+9,3%).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata