Dazi, Scalfarotto: "Il protezionismo è fumo negli occhi, le guerre commerciali fanno male ai cittadini"

Il sottosegretario agli Affari Esteri a margine dell'assemblea di Anima (Confindustria), a Palazzo delle stelline a Milano

(LaPresse) "Il protezionismo dovrebbe essere per gli italiani come fumo negli occhi. Non si può pensare ad un mondo in cui un paese mette i dazi su un altro Paese. Le guerre commerciali fanno male. Dobbiamo certo tutelare le nostre capacità intellettuali ma il protezionismo fa male". Così il sottosegretario agli Affari Esteri, Ivan Scalfarotto, a margine dell'assemblea di Anima, a Palazzo delle stelline a Milano. Secondo il sottosegretario, "è necessario portare le parti alla ragionevolezza. Bisogna sedersi ad un tavolo e discutere; non mettendo dazi che colpiscono soprattutto i cittadini". "L'industria meccanica è la prima voce del nostro export. Siamo un popolo di ingegneri – sottolinea ancora Scalfarotto – non solo un Paese conosciuto per design e moda. Siamo forti nella meccanica che è un settore che va sostenuto aprendoci ai mercati".