Davos, Soros: Ue protegga Italia e Spagna, mezze misure insufficienti

Davos (Svizzera), 25 gen. (LaPresse/AP) - Il filantropo ed ex finanziere George Soros ha sollecitato le autorità europee ad adottare misure più decisive per proteggere le economie di Italia e Spagna dalla crisi. Parlando al World Economic Forum di Davos, ha sostenuto che "le mezze misure" finora adottate non sono sufficienti per riportare alla crescita i due Paesi. I Paesi più deboli dell'eurozona, ha aggiunto, sono stati "relegati al rango di Paesi del terzo mondo" che devono ripagare i debiti in valuta estera. Soros ha espresso il timore che le richieste irrealistiche a loro rivolte aggraveranno la tensione politica all'interno dell'Unione europea e ha appoggiato l'emissione di eurobond.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata