Daimler perde 1,2 mld nel II trimestre, primo rosso in 10 anni

Francoforte (Germania), 24 lug. (LaPresse/AFP) - Il costruttore di Mercedes-Benz, Daimler, ha riportato la sua prima perdita trimestrale in quasi 10 anni per gli accantonamenti dovuti ai casi di emissioni falsate e per i richiami. La casa automobilistica di Stoccarda ha dichiarato in una nota di aver perso 1,2 miliardi di euro nel periodo aprile-giugno dopo oneri una tantum per un totale di 4,2 miliardi. L'ultima volta che Daimler ha riportato una perdita trimestrale è stata nel quarto trimestre del 2009. "I nostri risultati del secondo trimestre sono stati influenzati principalmente da elementi eccezionali", ha affermato il ceo di recente nomina, Olla Kallenius. I ricavi sono aumentati invece del 5% a 42,7 miliardi, più del previsto, nonostante un calo dell'1% delle vendite unitarie. L'utile operativo è a sua volta in flessione, un rosso di 1,5 miliardi di euro, a fronte di un utile sottostante di 2,6 miliardi un anno fa. Guardando al futuro, "il nostro obiettivo per la seconda metà di quest'anno è migliorare le nostre prestazioni operative e la generazione di flussi di cassa", ha aggiunto Kallenius. Dopo aver tagliato le sue previsioni sui risultati annuali due volte negli ultimi mesi, Daimler ha lasciato le stime invariate questa volta, prevedendo un utile operativo "significativamente inferiore" agli 11,1 miliardi registrati nel 2018.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata