Da G8 prendono mosse colloqui Usa-Ue su libero scambio: Creerà lavoro

Enniskillen (Irlanda del Nord), 17 giu. (LaPresse/AP) - Il summit del G8 che si apre oggi al Lough Erne Resort di Fermanagh, in Irlanda del Nord, dà il via al confronto concreto tra Usa e Unione europea per raggiungere l'accordo di libero scambio a cui Bruxelles e Washington stanno lavorando da tempo. E così, prima di iniziare il summit, si sono presentati al mondo in formazione congiunta il presidente della Commissione europea José Manuel Barroso, il presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy, il presidente Usa Barack Obama, e il primo ministro britannico David Cameron, che ospita il vertice tra i leader mondiali.

I colloqui inizieranno "il prossimo mese", a luglio, ha annunciato Barroso, spiegando come l'accordo potrebbe offrire "ampi benefici economici" per entrambe le parti. Ne è convinto anche il presidente Obama, che ha definito l'intesa come una delle sue "priorità". "La relazione tra Ue e Usa è la maggiore del mondo", ha poi detto il numero uno della Casa Bianca, sottolineando che la nuova "partnership potenzialmente rivoluzionaria approfondirà questi legami". Sulla stessa linea il premier britannico Cameron, secondo il quale l'accordo potrebbe creare fino a due milioni di posti di lavoro. Le negoziazioni si concentreranno sull'abbassamento delle tariffe e sulle regole che ostacolano il commercio di beni e servizi. E, secondo i funzionari, l'intesa potrebbe essere raggiunta già il prossimo anno.

Nei giorni scorsi i ministri del Commercio dell'Unione europea hanno accolto la richiesta della Francia di mantenere il settore degli audiovisivi fuori dai colloqui transatlantici. Sul tema Parigi aveva minacciato di porre il veto all'apertura del dialogo con Washington. Quello che comprende l'industria di film, radio e tv tradizionalmente viene escluso dagli accordi di libero scambio in virtù della cosiddetta 'eccezione culturale', che premette al governo di sovvenzionare i prodotti ed erigere norme protezionistiche.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata