Crolla titolo Deutsche Bank e trascina giù le Borse europee
Timori sui mercati per la fuga degli hedge fund dall'istituto tedesco

Si prevede una giornata nera in Borsa dopo che i timori su Deutsche Bank stanno affossando i titoli bancari. A rendere caotica la situazione sono le voci di un’uscita degli hedge fund dal capitale dell’istituto bancario tedesco, che è sotto pressione dopo la multa da 14 miliardi di dollari chiesta dal Dipartimento di Giustizia americano per la cattiva condotta tenuta durante la crisi dei subprime.

In rosso il il settore bancario a Piazza Affari: Mps -3,51%, Carige -2,65%, Ubi -2,96%, Banco Popolare -4,98%, Bpm -3,56%, Intesa Sanpaolo -3,75%, UniCredit -3,78%, Bper -3,29%, Mediobanca -2,43%.   In questo quadro a Piazza Affari l'indice Ftse Mib mostra un ribasso dell'1,19% a 16.1244,77 punti.

Male anche le europee: apertura in deciso calo per le Borse europee. In avvio a Francoforte il Dax perde l'1,6%, a Parigi il Cac40 cede l'1,75% e a Londra l'indice Ftse100 segna un -1,33%. Secondo le ultime indiscrezioni, alcuni fondi avrebbero ritirato l'eccesso di liquidità e delle posizioni presso l'istituto tedesco. Nei primi minuti di scambio l'azione Deutsche Bank lascia sul parterre quasi 7 punti percentuali.
 

RENZI: PIENO APPOGGIO A BERLINO. Il presidente del consiglio Matteo Renzi, ai microfoni di RaiNews24, ha espresso "pieno appoggio e sostegno al governo tedesco" dopo la bufera che ha colpito la Deutsche Bank, da cui si sono allontanati diversi hedge fund.  "Pieno appoggio e sostegno al governo tedesco, nella speranza e nella convinzione che saprà fare fronte alle problematiche di Deutsche Bank", ha detto Renzi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata