Crisi, Visco: Austerità e meno vincoli per imprese,ripresa a metà 2013

Roma, 16 dic. (LaPresse) - "La via è una sola e passa per una riduzione dei vincoli per agevolare chi fa impresa". Lo ha detto in un'intervista al quotidiano 'La Stampa' il governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco, secondo il quale questa via obbligata per superare la crisi che affligge l'Italia varrà anche per il governo del post Monti, "un governo politico", dice, che avrà la "responsabilità di agire in questo senso". Secondo Visco, inoltre, la ripresa economica dovrebbe farsi sentire a partire da metà del 2013.

"La recessione, sia per l'Italia, sia per la zona euro - ha specificato Visco - proseguirà nel 2013. E' difficile individuare il punto di svolta. Ma le nostre analisi suggeriscono che c'è una probabilità di oltre il 50% che la svolta arrivi nel terzo o nel quarto trimestre del 2013".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata