Crisi, Unicredit: Pil globale +3% nel 2012, eurozona +0,6%

Milano, 31 gen. (LaPresse) - La crescita economica globale rallenterà dal 4,25% del 2011 a poco più del 3% nel 2012. E' quanto sostiene Unicredit Research, guidata dal capo economista Erik Nielsen, che ha presentato oggi il suo Outlook 2012. Secondo il rapporto, è probabile che nell'eurozona si assista a una flessione del tasso di crescita dall'1,6% allo 0,6%, ed è probabile, scrivono gli analisti di Piazza Cordusio, che la traiettoria del Pil abbia toccato il punto di minimo a fine 2011. Unicredit vede un 2012 di recessione per Italia, Grecia e Portogallo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata