Crisi, Ue: Usare Efsf contro spread? Solo 'aspirina' finanziaria

Bruxelles (Belgio), 20 giu. (LaPresse) - Uno scudo contro l'allargamento dello spread sarebbe solo "paracetamolo finanziario, che potrebbe attenuare dolore e malessere, senza però risolvere le cause che sono alla base dei problemi strutturali delle economie di Spagna, Italia o di altri". Lo ha affermato il portavoce del Commissario Ue agli Affari economici e monetari Olli Rehn, rispondendo ai giornalisti che gli chiedevano della proposta dell'Italia di utilizzare il fondo salva-Stati Efsf per calmierare i differenziali dei tassi sui titoli di Stato. Secondo il portavoce, questa sorta di aspirina "non può essere un sostituto di consolidamento fiscale e riforme strutturali". Inoltre il funzionario ha chiarito che sul piano in questione non c'è alcuna richiesta "formale" e che la proposta rientra in una "normale" dialettica per cercare "tutti gli strumenti necessari per calmare le tensioni sui mercati".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata