Crisi, Ue: No concessione più tempo a Italia per rientro deficit

Bruxelles (Belgio), 2 apr. (LaPresse) - La Commissione Ue "non ha intenzione" di valutare se estendere i tempi per il rientro del deficit sotto il 3% "per altri Paesi oltre i tre già annunciati", ovvero Spagna, Francia e Portogallo. Lo ha detto il portavoce di Bruxelles, Olivier Bailly, rispondendo alle domande dei giornalisti. "Questa lista è limitata e confermata", ha aggiunto il portavoce, chiudendo la porta a un possibile allungamento dei tempi sugli obiettivi di disavanzo per l'Italia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata