Crisi, Stark: debito minaccia esistenza euro, controlli insufficienti

Francoforte (Germania), 22 set. (LaPresse/AP) - I pesanti livelli di debito pubblico stanno minacciando l'esistenza dell'euro. Lo dice il membro dimissionario del board della Banca centrale europea, il tedesco Juergen Stark, sul sito internet dell'Eurotower. Nel documento, compilato insieme con tre altri economisti, le misure decise dai governi nazionali per rafforzare i controlli sulla spesa vengono definite insufficienti. Secondo Stark, l'Europa ha bisogno di misure molto più severe, come la nomina di funzionari di sorveglianza per i Paesi che hanno avuto bisogno di prestiti di salvataggio, come Grecia, Portogallo e Irlanda. Stark si è dimesso dal comitato esecutivo della Bce tre anni prima della scadenza del suo mandato, in polemica con il programma di acquisto delle obbligazioni dei Paesi in difficoltà.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata