Crisi, Squinzi: Restituire debiti P.a., vale +250mila occupati

Roma, 20 mar. (LaPresse) - Si registrerebbe un aumento degli occupati di 250 mila unità con la restituzione di almeno 48 miliardi di euro di debiti della Pubblica amministrazione. E' la stima diffusa dal presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, che chiede in una nota di "provvedere immediatamente alla liquidazione dei crediti che le aziende vantano nei confronti della P.a.". Secondo una simulazione effettuata dal Centro Studi Confindustria, oltre al significativo aumento degli investimenti nei prossimi 5 anni, pari ad oltre il 13%, la liquidazione di questi crediti comporterebbe un aumento di circa 250 mila occupati e, da sola, determinerebbe un incremento del Pil dell'1% (16 miliardi di euro) per i primi 3 anni, fino ad arrivare all'1,5% nel 2018.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata