Crisi, S&P: Pil eurozona fermo nel 2012, +1% nel 2013

Parigi (Francia), 2 feb. (LaPresse) - L'eurozona uscirà gradualmente dalla recessione a partire dalla seconda metà del 2012 e nel 2013. E' quanto afferma un rapporto di Standard & Poor's, che sottolinea che "i principali Paesi torneranno alla crescita con perfomance divergenti". Secondo l'agenzia di rating il 2012 dell'eurozona sarà a crescita zero, mentre l'anno prossimo la crescita sarà dell'1%. La probabilità di un 'double dip' è del 40%, spiega S&P, e "ciò avrebbe un impatto particolarmente negativo in Spagna, Portogallo e Italia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata