Crisi, Profumo: Prelievo forzoso? Mi sembra una balla

Milano, 20 mar. (LaPresse) - L'ipotesi di un prelievo forzoso sui conti correnti degli italiani lanciata dal capoeconomista di Commerzbank Joerg Kramer "mi sembra una balla". A dirlo è il presidente di Banca Mps, Alessandro Profumo, a margine dell'esecutivo Abi a Milano. A chi gli ha fatto notare che l'intervista è stata pubblicata sul prestigioso quotidiano tedesco 'Handelsblatt', Profumo ha risposto: "C'è libertà di scrittura". Emilio Zanetti, presidente del consiglio di gestione di Ubi Banca, ritiene estremamente lontana l'ipotesi di un prelievo forzoso. "Penso di no - ha detto Zanetti - la misura è stata bocciata anche dal Parlamento di Cipro e non deve essere applicata ad altri. Credo che i correntisti possano stare tranquilli". Mario Sarcinelli, presidente di Dexia Crediop, cataloga l'ipotesi come "una grande stupidaggine". "Sono favorevole - ha aggiunto - a risolvere il problema del debito pubblico con una tassazione straordinaria che sicuramente non riguarda i conti correnti".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata