Crisi, Patuelli (Abi): Prelievo forzoso? Non se ne parla nemmeno

Milano, 20 mar. (LaPresse) - Il presidente dell'Abi Antonio Patuelli esclude categoricamente la possibilità di un prelievo forzoso sui conti correnti degli italiani. "Non se ne parla", ha risposto Patuelli a margine della riunione dell'esecutivo dell'Associazione a chi gli chiedeva se questa ipotesi, proposta sulla scia di Cipro dal capoeconomista di Commerzbank, fosse percorribile anche per abbattere il debito pubblico italiano. Patuelli ha poi fatto riferimento alle parole del presidente di Confindustria Giorgio Squinzi, che ha parlato di un 'precedente pericoloso'. "Avete sentito Squinzi ieri - ha detto - mi sembra chiaro e abbondante".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata