Crisi, Ocse: Ad agosto superindice segnala indebolimento crescita

Parigi (Francia), 8 ott. (LaPresse/AP) - Il 'superindice' Ocse si attesta al -0,07 ad agosto dal -0,08 di luglio, ma continua a segnalare un "indebolimento della crescita nella maggior parte delle principali economie" che "proseguirà nei prossimi trimestri". Lo comunica l'organizzazione internazionale con sede a Parigi, che sottolinea che continuano a dare segnali di moderata crescita Stati Uniti (-0,06) e Giappone (-0,14), mentre si rileva moderata crescita in Canada (-0,03). Prosegue l'indebolimento delle economie di eurozona (-0,1), Germania (-0,25), Francia (-0,25) e Italia (-0,04). In Cina il 'superindice' mostra una crescita lenta (+0,01), ma, spiega l'Ocse, "stanno emergendo timidi segni di una stabilizzazione delle prospettive di deterioramento a breve". Ancora economia debole in India (-0,16) e Russia (-0,3), mentre sembra riprendere la crescita in Brasile (+0,19) e Regno Unito (+0,13).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata