Crisi, Merkel-Sarkozy: Accordo totale, soluzione prima del G20

Berlino (Germania), 9 ott. (LaPresse/AP) - I leader di Francia e Germania hanno annunciato di aver raggiunto un accordo su come rafforzare il settore bancario europeo, mentre la crisi del debito affligge la regione, e che una soluzione sarà trovata prima del G20 di inizio novembre. "Siamo determinati a fare il necessario per assicurare la ricapitalizzazione delle banche europee", ha detto il cancelliere tedesco Angela Merkel, dopo i colloqui con il presidente francese Nicolas Sarkozy a Berlino. Una "risposta globale" alla crisi del debito della zona euro sarà conclusa entro la fine del mese, incluso un piano dettagliato sulla ricapitalizzazione delle banche, ha detto Sarkozy. "L'economia ha bisogno di stabilizzare l'economia per assicurare la crescita. Non c'è economia che prosperi senza banche stabili", ha aggiunto. Tuttavia, entrambi i leader non hanno voluto fornire dettagli sulle misure o dare ulteriori informazioni, dicendo che la proposta deve prima essere discussa con gli altri leader europei.

Merkel non ha fornito informazioni su come la ricapitalizzazione debba svolgersi, dicendo soltanto che tutte le banche della zona euro saranno misurate secondo gli stessi criteri in coordinamento, tra gli altri, con l'Autorità bancaria europea e il Fondo monetario internazionale. Ogni soluzione dovrà essere "sostenibile", ha aggiunto Merkel. Sarkozy ha specificato che l'accordo sulla proposta "è totale". Ora i due Paesi presenteranno la loro proposta agli altri governi dei Paesi dell'Unione europea in vista del summit del 17 e 18 ottobre, hanno spiegato. Entrambi i leader hanno espresso fiducia che una risposta globale europea alla crisi sarà trovata prima del summit del G20 del 3 e 4 novembre. "L'economia globale ha bisogno che questo summit sia un successo e l'Unione europea farà la sua parte" per assicurarne la riuscita, ha detto Merkel. Ai colloqui hanno preso parte anche i ministri delle Finanze tedesco Wolfgang Schaeuble e francese Francois Baroin.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata