Crisi, Giovannini: Esiti imprevedibili, timori su medio-lungo periodo

Roma, 20 feb. (LaPresse) - "L'Unione europea sta attraversando una crisi economica e sociale molto grave i cui esiti sono imprevedibili". Lo afferma il presidente Istat, Enrico Giovannini, aprendo stamattina, alla presenza del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Antonio Catricalà, l'undicesima edizione della Conferenza nazionale di statistica. "Tutto ciò - prosegue Giovannini - alimenta forti preoccupazioni sul futuro a medio-lungo termine delle economie e delle società europee". Secondo il presidente Istat "una statistica che misuri solo il passato non basta più: serve una statistica che allunghi il suo cono di luce anche al futuro, conservando la sua scientificità e la sua indipendenza. Una statistica che sia in grado di misurare rischi e opportunità, aiutando i decisori a valutare ex-ante le politiche e la società tutta a prendere decisioni basate su analisi di scenario scientificamente fondate".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata