Crisi, Fmi: Crollo asset banche eurozona fino a 4.500 mld dollari

Tokyo (Giappone), 10 ott. (LaPresse) - Le banche europee potrebbero dover vendere fino a 4.500 miliardi di dollari di asset nel peggiore degli scenari di deleveraging, ovvero in presenza di "politiche deboli". Lo afferma il Fondo monetario internazionale del Global Financial Stability Report. Nello scenario più ottimistico la riduzione della leva finanziaria porterebbe alla cessione di 2.800 miliardi di dollari di asset. Nel rapporto si legge che "il maggior onere della contrazione dell'offerta di credito ricade in prospettiva sulla periferia dell'eurozona, con rischi per la crescita".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata