Crisi, Eurostat: Occupazione eurozona -0,7% nel 2012

Bruxelles (Belgio), 14 mar. (LaPresse) - Il tasso di occupazione è sceso dello 0,7% nell'eurozona e dello 0,4% nell'Ue a 27 Paesi nell'intero 2012, a fronte dell'incremento dello 0,3% registrato nel 2011. Lo rileva Eurostat, sottolineando che si tratta di dati corretti dagli effetti di stagione. Nel quarto trimestre dello scorso anno l'occupazione è calata dello 0,3% nell'eurozona e dello 0,2% nel complesso dell'Ue rispetto ai tre mesi precedenti, ed è scesa rispettivamente dello 0,8% e dello 0,4% su base annua. L'Istituto statistico europeo stima che nei 27 Paesi Ue c'erano 222,6 milioni di uomini e donne occupate, di cui 145,7 milioni nell'area della moneta unica alla fine del 2012 (dati destagionalizzati). In Italia il tasso di occupazione è calato nel quarto trimestre dello 0,4% su luglio-settembre e dello 0,1% sugli ultimi tre mesi del 2011.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata