Crisi, Cgia Mestre: In artigianato un addetto su 2 ha meno di 40 anni

Roma, 16 feb. (LaPresse) - Nell'artigianato quasi un addetto su due (precisamente il 47,4%) ha meno di 40 anni. Il dato è fornito dalla Cgia di Mestre, frutto di una elaborazione realizzata su dati Istat, che si riferiscono a una media nel triennio 2008-2010. "Nonostante la crisi economica abbia cancellato a livello nazionale ben 58.000 aziende artigiane - spiega Giuseppe Bortolussi, segretario della Cgia di Mestre - i giovani, soprattutto nel comparto casa, costituiscono la maggioranza degli addetti. A nostro avviso ciò è dovuto a due motivi. Il primo: questi mestieri, legati al mondo dell'edilizia, impongono una forza e una tenuta fisica che difficilmente possono essere richiesti a dei lavoratori di una certa età. Il secondo: il forte aumento del numero dei diplomati avvenuto in questi ultimi anni nel settore edile, elettrico e termoidraulico ha favorito l'ingresso di molti ragazzi nel mercato del lavoro".

"In generale - continua - malgrado le difficoltà e i problemi che sta vivendo il nostro settore, i giovani stanno ritornando all'artigianato, ma non ai vecchi mestieri. Dai nostri dati, ad esempio, le professioni legate alla lavorazione del vetro artistico, delle calzature, del cuoio, delle pelli e quelle a mano del tessile, corrono il rischio, fra qualche decennio, di estinguersi".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata