Crisi, Cannata: Iniziano a soffrire anche le 'triple A'

Milano, 15 nov. (LaPresse) - Il problema del debito sovrano non è "solo dell'Italia ma anche dell'Europa". Lo ha detto Maria Cannata, dirigente generale del debito pubblico italiano, nel corso del suo intervento ad un convegno a Milano sulla crisi del debito sovrano in area euro. "Ieri la Francia ha raggiunto livelli di spread dell'Italia a giugno - ha aggiunto - ed è aumentato di 30 punti base lo spread su Austria, Finlandia e Olanda. Sono le 'triple A' che iniziano a soffrire".

Il Tesoro ha rivisto inoltre al ribasso le previsioni per il debito pubblico nel 2011. "Le stime sono state riviste - ha detto la dirigente del Tesoro - il rapporto tra debito e pil a fine anno non sarà del 120% e oltre, ma si attesterà al 120% o meno, al 119,9%. Questo è un importante risultato statistico - ha concluso - ma la sostanza non cambia".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata