Crisi, Bonanni (Cisl): Tenuta sociale Paese è a rischio

Roma, 4 mag. (LaPresse) - "Il governo deve aprire il confronto alla luce del sole con le parti sociali al più presto perché la tenuta sociale del paese è fortemente a rischio". Lo afferma il segretario della Cisl Raffaele Bonanni. "Prima di andare ad illustrare i provvedimenti in Europa - spiega - il Governo farebbe bene a confrontarsi con le parti sociali ed in particolare il sindacato. La vera emergenza è la cassa integrazione in deroga, ma dobbiamo discutere del dramma degli esodati, delle misure per favorire la creazione di posti di lavoro e della riduzione delle tasse a lavoratori e pensionati per far crescere i consumi". "Bisogna trovare una soluzione immediata. E' venuto il momento di aprire una discussione sui cassa-integrati, sugli esodati e sulle politiche economiche. Noi chiediamo un abbassamento delle tasse importante", ha detto a Rai News24. Secondo il presidente del Cisl Raffaele Bonanni, per arginare la crisi che ha messo in ginocchio l'Italia, è necessario "un taglio poderoso delle tasse per aumentare i consumi. Se c'è qualche soldo è meglio darlo ai cittadini che sono più in difficoltà. Almeno aiutassero i giovani con la prima casa".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata