Corte Conti: Derivato con Morgan Stanley chiuso nel 2012

Roma, 26 giu. (LaPresse) - "L'indagine richiamata dalla stampa è unicamente riferibile all'operazione, già conclusa all'inizio del 2012, con la quale si è provveduto alla chiusura di un contratto sottoscritto nel 1994 con la Banca Morgan Stanley". Lo precisa in una nota la Corte dei Conti, commentando il caso derivati sollevato da 'Financial Times' e 'La Repubblica'. "Le quantificazioni - aggiungono inoltre i magistrati contabili - sulle possibili perdite connesse alla rinegoziazione dei contratti sui derivati e ad eventuali oneri per l'erario non sono attribuibili in alcun modo alla Corte" dei Conti. "Come indicato dal Financial Times di oggi - prosegue la Corte dei Conti - le stime sono state avanzate da tre esperti indipendenti consultati dallo stesso quotidiano. La stessa Relazione al Parlamento sul Rendiconto generale dello Stato, che accompagna la decisione di Parificazione prevista per domani, non contiene alcuna stima in materia".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata