Corte Conti: Contrasto agli sprechi è inefficace senza recupero risorse

Roma, 10 feb. (LaPresse) - "Va ridefinito il riparto di giurisdizione, fra giudice contabile e ordinario, per quanto riguarda le società partecipate da capitale pubblico, dello Stato o degli enti territoriali: ad esse negli ultimi anni il legislatore sta riservando una particolare attenzione, segno dell'incidenza che hanno sulla finanza pubblica, ma stenta a farsi strada una verità: che il contrasto a sprechi e illeciti nonchè ad episodi di criminalità economica non è efficace senza il recupero delle risorse sperperate".

Lo ha detto il procuratore generale della Corte dei Conti, Salvatore Nottola, intervenendo all'inaugurazione dell'anno giudiziario.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata