Coronavirus, S&P aggiorna stime: Pil mondo -2,4%, Italia -9,9%

Milano, 16 apr. (LaPresse) - L'impatto economico del coronavirus è "più lungo e intenso di quanto si pensasse" per questo S&P ha nuovamente abbassato le proprie previsioni macroeconomiche. In particolare, si legge in un report pubblicato oggi dall'agenzia di rating, il Pil globale subirà nel 2020 una contrazione del 2,4%, gli Stati Uniti del 5,2% e l'Eurozona del 7,3%. Il risultato peggiore è stimato per l'Italia, per cui S&P prevede un Pil in flessione del 9,9%.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata