Coronavirus, panico in borsa: Piazza Affari giù di oltre il 10%
Coronavirus, panico in borsa: Piazza Affari giù di oltre il 10%

Profondo rosso anche per gli altri mercati finanziari europei, sulla scia di quelli asiatici

Non si ferma la corsa al ribasso di Piazza Affari, con il Ftse Mib che cede l'11,19% a 18.473,23 punti. I mercati europei trascinati al ribasso dall'emergenza coronavirus, ma Milano registra perdite a doppia cifra, che hanno superato il 10%. Lo spread btp/bond vola oltre i 200 punti. Male anche i mercati asiatici: Tokyo ha perso in chiusura oltre il 5%, Shanghai oltre il 2%. Il prezzo del petrolio crolla fino al 33%, ai minimi dal 1991. Vola invece l'oro bene rifugio, ai massimi dal 2012.

E si valuta lo stop alle vendite allo scoperto. "Vietare immediatamente in tutte le Borse dell'Unione europea le vendite allo scoperto per scongiurare nuovi danni a risparmiatori, investitori e imprese! La CONSOB non perda tempo e non lo perdano le altre agenzie di controllo delle borse in Europa!", twitta il vicepresidente di Forza Italia, Antonio Tajani.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata