Coronavirus, mercoledì sciopero metalmeccanici Lombardia

Milano, 23 mar. (LaPresse) - Metalmeccanici in sciopero mercoledì in Lombardia contro il nuovo decreto del Governo che, scrivono i sindacati di categoria lombardi in una nota unitaria, "tiene conto solo in misura parziale delle istanze che Cgil, Cisl e Uil hanno posto all'attenzione dell'esecutivo". Molte attività "non essenziali né indispensabili - scrivono i sindacati - sono state inserite tra quelle che possono continuare a lavorare. Abbiamo sempre preteso di mettere salute e sicurezza del lavoratore come questioni prioritarie, ma registriamo che il Governo ha ceduto alle indebite pressioni di Confindustria: il profitto e l'economia hanno avuto il sopravvento su salute e sicurezza. Così non va".

Per questi motivi, i sindacati proclamano la sciopero regionale il giorno 25 marzo "in tutte le aziende che non hanno produzioni essenziali e di pubblica utilità per le necessità del Paese e in tutti quei luoghi di lavoro dove non ricorrano le condizioni di sicurezza".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata