Coronavirus, Le Maire: Fondo Ue 5-10 anni sulla scia coronabond

Milano, 1 apr. (LaPresse) - "Stiamo pensando a un fondo" comune dell'Ue "che sarebbe limitato nel tempo con una possibilità di indebitamento per una risposta a lungo termine alla crisi". Lo ha detto in un'intervista al Financial Times il ministro delle Finanze francese Bruno Le Maire. Per Le Maire "avere un fondo per, diciamo, cinque o 10 anni - con un periodo di tempo limitato - e con la possibilità di avere un debito comune ma solo all'interno di quel fondo, che potrebbe essere più accettabile per altri paesi, potrebbe essere una soluzione". È "assolutamente cruciale - sottolinea Le Maire - tenere aperta la porta a strumenti ampi e di lungo termine che ci permetterebbero di affrontare una situazione economica postbellica". Le Maire ha spiegato che l'idea del fondo - che andrebbe ad aggiungersi ad altri pacchetti di salvataggio di svariati miliardi di euro offerti o negoziati da altre istituzioni dell'Ue e della zona euro - deriva dalla proposta del presidente Emmanuel Macron dei 'coronabond' o 'eurobond' comuni all'area euro, sostenuto da altri otto governi dell'Eurozona. "Non dovremmo essere ossessionati dalla parola coronabond' o 'eurobond'. Dovremmo essere ossessionati dalla necessità di disporre di uno strumento molto forte per fornirci una ripresa economica dopo la crisi", ha sottolineato Macron.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata