Coronavirus, in crisi anche il settore della pesca: "Situazione drammatica"

(LaPresse) Il coronavirus colpisce anche il settore della pesca. Dati in calo in tutto il Paese per via delle misure che hanno imposto la chiusura dei mercati ittici e conseguentemente dei grossisti. A incidere in negativo anche la chiusura dei ristoranti che ha avuto un forte impatto sulla richiesta. "È sceso tutto al 50%, sia la vendita che la richiesta. Per noi è tutto mancato guadagno, noi prima lavoravamo cinque giorni a settimana ora ne facciamo solo tre", racconta Pasquale Di Bartolomeo, pescatore di Fiumicino. "Stiamo vivendo una situazione drammatica e anche la pesca ha subito notevoli perdite", spiega invece Giovanni Stinto di Silver Fish società che gestisce l'Asta del Pesce di Fiumicino.