Coronavirus, Essilux: Impatto lieve su fatturato fuori da Cina

Milano, 6 mar. (LaPresse) - "L'attuale epidemia di Covid-19 ha un impatto negativo sulle attività della società in Cina, che rappresentano circa il 5% del fatturato consolidato" ma "finora, il virus ha avuto un impatto lieve sul fatturato del gruppo nel resto del mondo". E' quanto riferisce il gruppo EssilorLuxottica nella nota che presenta i conti del 2019, a proposito dell'emergenza coronavirus. "Ad oggi - spiega Essilux -, le scorte di magazzino sono sufficienti a soddisfare la domanda per diverse settimane. In termini di produzione, gli impianti di EssilorLuxottica in Cina stanno attualmente funzionando a capacità leggermente ridotta e stanno tornando velocemente nella norma, mentre gli stabilimenti in Italia e nel resto del mondo lavorano attualmente a pieno regime". Essilux fa sapere comunque che "piani di emergenza possono essere attivati in caso di pandemia prolungata, con l'obiettivo di ottimizzare l'infrastruttura globale della società. EssilorLuxottica può contare su una rete mondiale di stabilimenti e laboratori che consente flessibilità e continuità".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata