Coronavirus, Crai ritira temporaneamente da vendita mascherine chirurgiche

Torino, 29 apr. (LaPresse) - Il Gruppo Crai secom S.p.A., al quale fanno capo le insegne Crai, Pellicano, Caddy's, IperSoap, Pilato, Proshop, Risparmio Casa, Saponi e Profumi, Shuki e Smoll, comunica che, alla luce dell'ordinanza con la quale il Commissario Straordinario per l'emergenza Covid ha imposto la vendita al consumo delle mascherine ad un prezzo non superiore a 0.50 centesimi, si vede costretto a ritirare dalla vendita, dai negozi del Gruppo, le mascherine chirurgiche. "Ci rendiamo conto - si legge in una nota - che ciò può generare disservizio verso i xlienti e ne siamo particolarmente spiacenti ma, nonostante tutto l'impegno e la disponibilità dimostrati dai negozi del Gruppo, particolarmente in questo periodo, verso tutti i consumatori che li frequentano, siamo nell'impossibilità di vendere le mascherine ad un prezzo inferiore al loro costo di acquisto. Confidiamo che il governo voglia risolvere al più presto tale situazione in modo da consentirci di riprendere la vendita delle mascherine in questione".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata