Coronavirus, ambulanti: 60mila aziende a rischio, -10 mld fino a luglio

Milano, 26 apr. (LaPresse) - "Oltre 60.000 imprese ambulanti rischiano di chiudere per sempre". È l'allarme lanciato dalla Fiva (Federazione italiana venditori ambulanti e su aree pubbliche) Confcommercio, che calcola "perdite per 10 miliardi fino a luglio" con una stima, se la riapertura dovesse riaprire ad agosto, oltre "4 miliardi di fatturato (-30%) in meno" per la stagione primaverile. La Fiva Confcommercio, in un post su Facebook, ricorda che il settore conta 176mila imprese e 400mila addetti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata