Continua la stagnazione dell'economia italiana: Pil fermo nel secondo trimestre
Continua la stagnazione dell'economia italiana: Pil fermo nel secondo trimestre

Istat. "Cali dell'attività per l'agricoltura e per l'industria e un contenuto incremento per l'insieme del terziario".  La crescita del Prodotto interno lordo pari a zero

"Nel secondo trimestre del 2019 è continuata la fase di sostanziale stagnazione dell'economia italiana che prosegue ormai dal secondo trimestre dello scorso anno". Lo scrive l'Istat, commentando il dato preliminare sul Pil del secondo trimestre, che "si basa su una valutazione dal lato dell'offerta che indica cali dell'attività per l'agricoltura e per l'industria e un contenuto incremento per l'insieme del terziario". Il Pil italiano, corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzato, è rimasto invariato sia rispetto al trimestre precedente, sia nei confronti del secondo trimestre del 2018. È la stima preliminare dell'Istat, che in base alle attese degli analisti, che si aspettavano una flessione dello 0,1% su base trimestrale. La variazione acquisita del Pil italiano per il 2019, ovvero la crescita finale che si avrebbe in caso di variazione nulla negli ultimi due trimestri, risulta pari a zero. Lo rileva l'Istat comunicando le stime preliminari sul Pil nel secondo trimestre dell'anno.


 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata