Confcommercio: Ripartono consumi del comparto moda, +0,17% nel semestre

Milano, 11 dic. (LaPresse) - I consumi relativi al comparto moda sono cresciuti del +0,17% nella prima metà del 2015 rispetto ai primi sei mesi dell'anno precedente. Lo rileva un sondaggio realizzato tra gli associati di Federmoda incluso nel report 'Fashion High-Street 2015/2', realizzato da Federazione Moda Italia/Confcommercio con World Capital. Secondo Renato Borghi, presidente di Federazione Moda Italia, si tratta di "un piccolo ma importante segnale che va ora consolidato con reali politiche di sostegno e rilancio dei consumi nei negozi che rimangono, nonostante il drammatico rapporto di uno a due tra nuove aperture e chiusure, una componente fondamentale del nostro sistema distributivo di qualità".

Confcommercio segnala come il dato trovi conferma nelle rilevazioni dell'Osservatorio acquisti CartaSì sugli acquisti effettuati dagli italiani con le sole carte di credito nei negozi di moda, in crescita del +4,6%. Inoltre, secondo i dati Global Blue, inclusi a loro volta nel report, nei primi sei mesi dell'anno sono aumentati del 9% gli acquisti di prodotti di moda degli stranieri, con uno scontrino medio di 738 euro. Gli stranieri, in particolare, hanno scelto per lo shopping le città di Milano (35%), Roma (19%), Firenze (10%), Venezia (6%).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata