Confcommercio: Interrotto il negoziato sul contratto del terziario

Milano, 18 giu. (LaPresse) - Interrotta la trattativa di Confcommercio con Filcams/Cgil, Fisascat/Cisl e Uiltucs/Uil per il rinnovo del contratto del Terziario, che interessa oltre 3 milioni di lavoratori, e questo nonostante il serrato confronto con le organizzazioni sindacali avesse portato il negoziato ad uno stato decisamente avanzato. E' quanto si legge in un comunicato di Confcommercio-Imprese per l'Italia. "Stupisce - prosegue la nota - che, in una crisi che ancora dispiega i suoi effetti recessivi su imprese e famiglie, con consumi al palo e imprese che continuano a chiudere, solo nel primo trimestre nel settore commercio c'è stato un saldo negativo di oltre 12mila attività, il confronto abbia segnato l'impossibilità di dare risposte a problemi reali e di disegnare possibili prospettive per il futuro". Confcommercio prende, dunque, atto che non sussistono le condizioni per proseguire il negoziato.

"Spiace, in particolare, che, nonostante si fossero avanzate proposte che potevano avere effetti positivi sugli scenari occupazionali, non tutte le organizzazioni sindacali abbiano saputo cogliere l'importanza di definire strumenti e misure anche per chi è fuori dal mercato" conclude la nota.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata