Confcommercio, Federconsumatori: Governo non rinvii interventi

Milano, 10 set. (LaPresse) - "I dati diffusi da Confcommercio confermano in pieno quanto denunciamo da anni: la grave perdita del potere di acquisto delle famiglie ed il conseguente calo dei consumi, persino di quelli più necessari". Lo afferma Ferconsumatori, che sottolinea che sono "molto vicini anche i numeri: secondo quanto recentemente rilevato dall'Osservatorio Nazionale Federconsumatori, infatti, il potere di acquisto delle famiglie dal 2008 ad oggi è diminuito di ben il -13,4%, mentre la spending review delle famiglie, sempre da tale data, ha raggiunto la cifra impressionante di 2.967 euro".

Per questo torniamo a chiedere al Governo delle misure di rilancio immediate. Di fronte ad un taglio così pesante su settori vitali come l'alimentazione e la salute non è più possibile rimandare gli interventi necessari che invochiamo da tempo", dichiarano Rosario Trefiletti ed Elio Lannutti. "Il primo passo in tal senso - proseguono - è l'avvio di un piano straordinario per il lavoro (destinato in particolare ai giovani) in grado di creare reddito e rimettere in moto la domanda interna. Un'operazione indispensabile se si vuole far ripartire l'economia e spezzare con decisione la grave spirale depressiva che affligge da anni il nostro Paese".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata