Commercio estero, Istat: II trimestre export Paesi extra Ue -28,1%, import -20,3%

Torino, 24 lug. (LaPresse) - Nel secondo trimestre 2020, nonostante la crescita a maggio e a giugno, la dinamica congiunturale dell'export verso i paesi extra Ue è ampiamente negativa (-28,1%), per il forte calo registrato ad aprile, ed è sintesi di flessioni che interessano tutti i raggruppamenti principali di industrie, le piu accentuate per energia (-56,0%), beni di consumo durevoli (-46,5%) e beni strumentali (-33,5%). Nello stesso periodo, il calo congiunturale dell'import (-20,3%) riguarda quasi tutti i raggruppamenti ed è più ampio per energia (-50,5%), beni di consumo durevoli (-38,1%). In lieve aumento gli acquisti di beni di consumo non durevoli (+2,0%). Lo rileva l'Istat.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata