Cir, utile 6 mesi balza a 36,4 milioni, ricavi +7,3% a 1,29 miliardi

Milano, 27 lug. (LaPresse) - Il gruppo Cir ha chiuso il primo semestre del 2015 con un utile netto consilidato di 36,4 milioni, in forte crescita rispetto rispetto ai 5,3 milioni di euro del 2014. Lo riferisce una nota diffusa al termine del cda che ha analizzato la semestrale.

Il semestre si è concluso con ricavi consolidati pari a 1.290,7 milioni di euro, in crescita del 7,3% rispetto ai 1.203,2 milioni nel corrispondente periodo dell'esercizio precedente. L'aumento è trainato da Sogefi e Kos, che hanno conseguito crescite rispettivamente dell'11,8% e del 12,6%.

Il margine operativo lordo registrato alla chiusura del semestre è stato pari a 120,5 milioni di euro (9,3% dei ricavi), in aumento del 14,7% rispetto ai 105,1 milioni nel primo semestre del 2014 (8,7% dei ricavi). Il risultato operativo è ammontato a 69,2 milioni di euro (5,4% dei ricavi), in crescita del 20,8% da 57,3 milioni dello scorso anno (4,8% dei ricavi).

L'indebitamento finanziario netto consolidato al 30 giugno 2015 ammontava a 209,5 milioni di euro, rispetto ai 112,8 milioni al 31 dicembre 2014. L'aumento di 96,7 milioni, si legge nella nota, è principalmente riconducibile alle acquisizioni effettuate da Kos e agli acquisti di azioni proprie nel periodo. La restante parte si deve a Sogefi, che ha registrato un incremento stagionale del capitale circolante nonché il pagamento di provisional amount relativi a garanzie qualità prodotti.

Cir spiega che l'andamento nella seconda parte dell'esercizio "sarà influenzato dall'evoluzione del quadro economico italiano, il cui impatto è significativo in particolare sul settore media, nonché dall'andamento dei principali mercati automobilistici mondiali per il settore della componentistica". Tuttavia il gruppo sottolinea di aspettarsi "un risultato netto positivo rispetto alla perdita del 2014".

Per quanto riguarda le controllate, i ricavi di Espresso nel primo semestre sono stati pari a 305,7 milioni (-5,3% rispetto al 2014), mentre l'Ebitda è ammontato a 31 milioni, equivalente a quello del primo semestre 2014. Per l'azienda editoriale, un utile netto pari a 22,1 milioni, in crescita rispetto ai 3,8 milioni nel primo semestre del 2014, frutto della riduzione degli oneri finanziari e fiscali e della cessione del canale televisivo Deejay Tv a Discovery Italia, che ha comportato una plusvalenza di 9,3 milioni. Per Sogefi, invece, ricavi pari a 763,7 milioni (+11,8%), ebidta a 62,4 milioni (in sensibile aumento rispetto a 51,7 milioni nel primo semestre 2014) e risultato netto positivo da 9,7 milioni, rispetto a una perdita di 7,3 milioni nell'analogo periodo del 2014. Ricavi pari 217,3 milioni (+12,6% rispetto a 193 milioni nel corrispondente periodo del 2014), infine, per Kos, che presenta un ebidta da 34,1 milioni (in aumento del 21,8% rispetto a 28 milioni nel primo semestre 2014) e un utile netto da 7,6 milioni, in crescita rispetto ai 6 milioni nel 2014.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata