Cipro, Merkel: Vogliamo soluzione, ma sgonfiare bolla banche

Berlino (Germania), 20 mar. (LaPresse/AP) - La Germania vuole che si trovi una soluzione per la crisi di Cipro, ma insiste per un piano che riduca la bolla del suo ipertrofico settore bancario. Lo ha detto il cancelliere tedesco, Angela Merkel, parlando con i giornalisti a Berlino. Merkel ha dichiarato di essere dispiaciuta per il voto del Parlamento cipriota che ha bocciato il prelievo forzoso sui depositi, ma ha precisato di rispettare la decisione democratica dei legislatori di Nicosia. La tassa una tantum avrebbe svuotato i depositi delle banche cipriote del 10%. Il cancelliere tedesco ha sottolineato che Berlino è ora in attesa di conoscere il piano alternativo che sarà proposto dal governo per evitare il fallimento. "E' naturale che la Germania - ha spiegato Merkel - vuole una soluzione per Cipro, ma così com'è il settore bancario non è sostenibile".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata